Carte di Debito Intesa Sanpaolo: Funzionalità e Vantaggi

Le carte di debito Intesa Sanpaolo XME Card Plus e BancoCard Basic sono due carte, associate al conto, grazie alle quali è possibile svolgere svariate operazioni e che si presentano con diversi limiti e aspetti. Scopriamole insieme.

XME Card Plus

La carta può essere personalizzata sia esteticamente che per quanto concerne il suo circuito di pagamento, data la disponibilità sia nella versione Visa che Mastercard che consentono di effettuare i pagamenti in due aree geografiche differenti.

Carta XME Card Plus Intesa Sanpaolo
Carta XME Card Plus Intesa Sanpaolo

La carta XME Plus consente ai titolari di viaggiare e avere uno strumento grazie al quale è possibile effettuare i pagamenti senza dover sostenere costi di commissione eccessivi. Gli acquisti online e presso gli esercenti fisici, il pagamento delle utenze e i prelievi rientrano tra le operazioni che possono essere svolte con questa carta. In aggiunta si ha il vantaggio di poter sfruttare una serie di coperture assicurative sugli acquisti online come mancata spedizione o truffe varie.

Costi e Limiti 

Il costo principale riguarda il canone mensile di 1,50 euro al mese. Grazie alla promozione valida fino al 30 giugno 2021, i primi 12 mesi sono gratuiti. I prelievi presso gli sportelli Intesa Sanpaolo sono gratuiti; in caso contrario si sostiene una commissione del 2% sull’importo prelevato. I limiti di prelievo sono di 3 mila euro al giorno, di cui 250 sfruttando il servizio Mooney, mentre al mese è possibile prelevare fino a 10 mila euro. Il limite di spesa giornaliera è di 5 mila euro mentre quello mensile di 10 mila: questi limiti possono essere ridotti sfruttando l’app o il servizio di home banking.

App Mobile, Saldo e Movimenti

La carta può essere gestita direttamente dall’applicazione di banca Intesa Sanpaolo, che consente di ricaricare il conto, pagare i bollettini tramite bonifico, controllare il saldo e la lista movimenti, pagare il bollo dell’auto. Per verificare il saldo basta accedere nella schermata principale dell’applicazione della banca e selezionare XME Card Plus. Anche dal sito della banca è possibile svolgere la medesima operazione.

La carta può essere ricaricata sfruttando il conto corrente relativo, quindi basta inviare il denaro sfruttando il codice IBAN associato. Inoltre è possibile ricaricare la carta presso lo sportello ATM di Intesa San Paolo e recandosi presso una filiale della banca utilizzando il denaro contante. La carta può essere richiesta online, inserendo tutti i dati personali richiesti che permettono di attivare il conto e personalizzare la carta. In alternativa è possibile richiederla presso la banca Intesa Sanpaolo

Considerazioni Finali

Visti i costi contenuti, la grande mole di operazioni che possono essere svolte e i limiti piuttosto elevati, questo strumento rappresenta un valido alleato per tutti coloro che intendono avere un prodotto immediato e facile da usare.

Carta BancoCard Basic

Caratterizzata dal circuito PagoBancomat, la carta BancoCard Basic rappresenta la scelta ideale per tutti coloro che cercano un conto e un metodo di pagamento semplici da gestire.

BancoCard Basic
BancoCard Basic

Con la carta BancoCard Basic è possibile effettuare i pagamenti dei beni e servizi acquistati, online e presso gli esercenti fisici, così come pagare le utenze, acquistare i biglietti per un viaggio e il pagamento del bollo dell’auto. Tra i vantaggi spicca la possibilità di sfruttare il chip contactless per i pagamenti inferiori ai 25 euro, pagare il pedaggio delle autostrade, bloccare la carta in caso di furto o smarrimento e modificare i vari limiti che la contraddistinguono.

Funzionalità e Costi

La carta non ha costi di attivazione ma solo di gestione, pari a 1 euro al mese di canone. Il prelievo dei contanti è completamente gratuito qualora questo venga svolto presso gli sportelli ATM Intesa Sanpaolo, mentre per tutte le altre banche il costo della commissione è di 2 euro. I limiti di prelievo sono pari a 1,500 euro al giorno e 5 mila al mese e lo stesso vale per le spese che possono essere sostenute usando la carta. Per quanto riguarda i bonifici, i limiti di pagamento sfruttando questo mezzo di pagamento sono di 2,500 euro al giorno e 25 mila al mese.

App Mobile, Saldo, Come Richiedere la Carta

La carta può essere gestita dall’applicazione Intesa Sanpaolo, che permette di accedere al conto e alla carta e svolgere tutte le diverse operazioni come il pagamento delle utenze. Questa carta non è compatibile con Google Pay e Apple Pay. La verifica del saldo può avvenire mediante l’app per dispositivi mobili, recandosi nell’area personale della carta. La lista dei movimenti può essere verificata anche tramite sito della banca o sportello ATM.

La carta può essere ricaricata inviando il denaro il conto associato, quindi sfruttando l’IBAN oppure recandosi presso una filiale della banca o nello sportello ATM, utilizzando in entrambi i casi il denaro contante. La richiesta della carta BancoCard Basic può avvenire recandosi presso una delle filiali della banca presentando tutta la documentazione personale.

Considerazioni Finali

Seppur sembri essere basilare, questa carta offre moltissime funzionalità e rappresenta un metodo di pagamento piuttosto vantaggioso se sfruttato sul territorio italiano. Questa carta non è tanto consigliata per i viaggi all’estero, per i quali è invece indicata la carta XME Plus Intesa Sanpaolo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here